WIFTMI presenta la sua
Carta di Comportamento Etico
per il Settore Audiovisivo

30 Ottobre 2021

Presentata a Roma al MIA Market – Mercato Internazionale dell’Audiovisivo lo scorso 15 ottobre la Carta di comportamento etico per il settore audiovisivo, la proposta di WIFTM Italia rivolta  a tutta la filiera dell’audiovisivo in tutte le sue forme per un ambiente di lavoro e/o studio equo,  fondato sul rispetto e sulla collaborazione.

 

A illustrare i principi del documento sono state Domizia De Rosa (Presidente di WIFTMI), Giuliana Aliberti (Avvocata, Responsabile legale di  WIFTMI, Fondatrice di Visionarie) e  Ilaria Boiano (Avvocata,  Differenza Donna).

 

La Carta di comportamento etico per il settore audiovisivo proposta da Women in Film, Television & Media Italia è disponibile sul sito dell’associazione ed è concepita come strumento di prevenzione delle molestie sessuali, degli atti intimidatori e di ogni forma di discriminazione, violenza di genere e body shaming sul luogo di lavoro e di studio, per la tutela della dignità della persona, delle lavoratrici e dei lavoratori, delle studentesse e degli studenti del settore audiovisivo.

 

Il documento si rivolge a tutta la filiera dell’audiovisivo e a tutti gli ambiti legati alla produzione artistica dove il lavoro può e deve essere libero e stimolante per creare, osare e sperimentare senza limitazioni o paure, per affermare il diritto a un ambiente che incoraggi e favorisca relazioni professionali rispettose, dignitose e prive di comportamenti abusanti e/o molesti.

 

Nel testo si pone anche l’accento  sulla responsabilità dei singoli in quanto testimoni di molestie sessuali e atti discriminatori o violenti e sul dovere morale di segnalare tali comportamenti soprattutto nel caso in cui la vittima abbia difficoltà e timore di farlo.

 

Le realtà che decideranno di sottoscrivere e fare loro la Carta di comportamento etico per il settore audiovisivo che abbiamo proposto sono tenute a contattare l’Associazione ([email protected]) e devono impegnarsi a designare una/un referente di fiducia che aiuti e sostenga chi decida di segnalare un illecito subito o di cui sia stato testimone.

 

Inoltre, in collaborazione con l’Associazione Onlus “Differenza Donna“ e i Centri Antiviolenza Women in Film, Television & Media Italia istituirà uno sportello di primo ascolto, composto da esperte e avvocate, che fornirà consulenza e orientamento, con linea telefonica e mail dedicata – al quale le vittime verranno indirizzate o potranno rivolgersi autonomamente.

 

Per adottare la Carta nella propria azienda o luogo di lavoro, inviare la richiesta a [email protected] con oggetto: Adozione Carta  di Comportamento Etico.

 

Per richiedere una presentazione e/o approfondimento della Carta, inviare la richiesta a [email protected] con oggetto: Presentazione Carta  di Comportamento Etico.

 

SOSTIENI WIFTM

ASSOCIATI/RINNOVA

Supporta le nostre attività iscrivendoti o rinnovando l'iscrizione all’associazione. L’affiliazione è aperta a tutti i professionisti operanti nel mondo del Cinema, della TV e dei Media italiani.

SOSTIENICI

Se vuoi sostenere l’associazione e le sue attività, prosegui per effettuare una donazione libera.

Per sapere di più sull’associazione, contattaci su [email protected]