Lo stereotipo del mese
Gennaio – First Ladies

31 Gennaio 2021

di Astrid de Berardinis

 

Gennaio tempo di inizi, di ripartenze, di luce che cresce. Tempo di elezioni e rinnovamento.

 

Elette prime donne. Donne elette per la prima volta. Succede qui per WiFT&M che rinnova il suo direttivo con le elezioni. Ma l’eco arriva ancora delle elezioni americane da poco concluse. Arrivano le immagini dell’insediamento del nuovo presidente e della sua squadra di governo.

 

Dal buio pesto di un maschilismo bieco, alla luce del sorriso di Kamala Harris. prima vicepresidente della storia americana.

 

Non più una First Lady, ma una Madame Vice President.

 

C’è da sperare. Che un giorno scivolerà via quel “vice”, un vizio infatti, una stortura. Siamo ancora così America-dipendenti nei sogni e nell’immaginario mediatico. Ci serve questa testimonial molto visibile, più delle sorelle nordeuropee, neozelandesi, pakistane. Ma si sente che il giorno non è lontano.

 

Vogue intanto tentenna nella scelta della foto di copertina.

 

È una prima donna. Sinora si son viste First Ladies patinate sì, ma con una Madame Vice President che facciamo, come ce la immaginiamo? In giacca a braccia conserte? Sportiva in sneakers e scattante?

 

Come sono le donne al potere?

 

Un immaginario da svecchiare e ricostruire. E viene in mente, tra tante, una delle prime Prime Minister: la Thatcher, la Lady di Ferro.

 

Eccolo qua servito il vecchio stereotipo: di ferro.

 

Mi renderò dura, resterò compatta, studierò, mi impegnerò. Non guarderò in faccia nessuno (nessuna!) Guarderò dritto avanti a me, guarderò in alto. Sarò la prima, sarò bravissima, più brava di un uomo, così che nessuno potrà dirmi “tu no, non sei pronta, non puoi, non sai, non devi”. Compatta e tesa, di ferro, come una lama, ho affondato colpi. Come un uomo (come immagino un uomo avrebbe fatto, altrimenti come fanno, accidenti!?) E alla fine, quando avrò fatto tutto bene, senza cedere il fianco alla debolezza e all’errore, il premio arriverà. Arriverà? Chi mi premierà? Sono stata brava stavolta, vero papà?

 

L’America lo sa, per ora Madame va presa ancora per mano e presentata in società.

 

Photo Credits: Maryl Streep in “Iron Lady” e Gillian Anderson in “The Crown”.

SOSTIENI WIFTM

ASSOCIATI

Supporta le nostre attività iscrivendoti all’associazione. L’affiliazione è aperta a tutti i professionisti operanti nel mondo del Cinema, della TV e dei Media italiani.

SOSTIENICI

Se vuoi sostenere l’associazione e le sue attività, prosegui per effettuare una donazione libera.

Per sapere di più sull’associazione, contattaci su [email protected]