Donne spettacolari e
pratiche collettive a FeelMare

30 Luglio 2021

di Maria Iovine

 

Lo scorso 25 giugno l’associazione Eikon, all’’interno della rassegna cinematografica FeelMare ha  organizzato una tavola rotonda dal titolo Donne spettacolari. Uscire dalla pandemia attraverso pratiche collettive alla quake ho partecipato. Un’importante occasione di confronto, per la prima volta in presenza dopo le costrizioni digitali dovute alla pandemia, a cui hanno partecipato WIFTMI, Mujeres del Cinema, Visionarie, Amleta, il collettivo Una Volta Per Tutte e Presidi  Culturali Permanenti.

 

Riportando le parole di Giuliana Aliberti, presidente di Visionarie e socia WIFTMI, l’incontro tra donne (e tra  associazioni) è un momento per con-pensare, confrontandosi sui vissuti e le esperienze che permettono un processo di scambio e di crescita. È proprio in questi momenti che  emerge forte la necessità di un’unione di intenti, di una condivisione di obiettivi che, attraverso la relazione e lo scambio di realtà diverse, ci consenta di avere una maggiore forza contrattuale rispetto alle politiche di parità di genere nel settore cinematografico e  televisivo.

 

Ogni associazione ha delle proprie specificità, ma la direzione è la stessa per tutte. Partire  da un obiettivo culturale, quello della sorellanza, come si dice nell’attivismo, o della rete, come si traduce in ambito professionale, è sicuramente il primo passo per non sentirsi sole, per sviluppare gli strumenti, le capacità e gli anticorpi che favoriscano una parità di fatto. Avere la consapevolezza che la disparità non è qualcosa che ci capita, ma è  parte di un sistema che passo dopo passo va rimodellato sulle nostre professionalità, è qualcosa di prezioso per renderci consapevoli e quindi più forti. A partire da questa acquisita e condivisa consapevolezza possiamo mettere in atto pratiche dirette a cambiare  sostanzialmente le cose. È così che si passa dalla teoria alla pratica.

 

A riguardo vogliamo segnalare una splendida iniziativa del collettivo Amleta:  Osservatoria. Un progetto dedicato al contrasto della violenza di genere nel mondo dello  spettacolo che si avvale della collaborazione delle avvocate ed esperte di violenza di genere dell’associazione Differenza Donna per i casi che richiedono un intervento sul  piano penale o civile.

 

Un passo oltre la situazione di genere ci porta dritte verso la complessità di considerare  un’azione inclusiva a tutto tondo, perché una politica per le donne non può prescindere da  una prospettiva intersezionale che prenda in considerazione i diversi fattori discriminanti  che interagiscono tra loro: il sesso, il genere, l’orientamento sessuale, la disabilità, lo stato  sociale o economico, il colore della pelle o un corpo non conforme agli standard di  bellezza, la religione, l’età, il luogo di nascita e tanti altri.

 

I campi di discussione sono molteplici e non esauribili in un incontro, da qui nasce la  reciproca promessa di ri-incontrarsi per incrociare ancora le nostre strade e fare un tratto  insieme.

 

Maria Iovine ha rappresenato WIFTMI alla Tavola Rotonda Donne spettacolari. Uscire dalla pandemia attraverso pratiche collettive.

 

 

Iovine è montatrice e regista, ideatrice della collezione di conversazioni con professioniste dell’audiovisivo Post Virus, realizzate in collaborazione con WIFTMI. Scoprite i suoi progetti in https://mariaiovine.com/ e riscoprite Post Virus in https://mariaiovine.com/post-virus/

SOSTIENI WIFTM

ASSOCIATI

Supporta le nostre attività iscrivendoti all’associazione. L’affiliazione è aperta a tutti i professionisti operanti nel mondo del Cinema, della TV e dei Media italiani.

SOSTIENICI

Se vuoi sostenere l’associazione e le sue attività, prosegui per effettuare una donazione libera.

Per sapere di più sull’associazione, contattaci su [email protected]