When Chickenheads Come Home to Roost: A Hip-Hop Feminist Breaks It Down di Joan Morgan

28 Maggio 2022

Prendendo ispirazione dal panel Femminismo Hip Hop – Una questione di genere, razza, classe e stile che si è svolto il 21 maggio al Cinema Aquila durante la due giorni romana dell’HipHopCineFest, questo mese segnaliamo un libro che non risulta disponibile in italiano e che ci è venuta molta voglia di leggere: When Chickenheads Come Home to Roost: A Hip-hop Feminist Breaks It Down di Joan Morgan, pubblicato per la prima volta nel 1999.

 

L’autrice e attivista Wissal Houbabi raccontando nel suo intervento di come l’hip hop sia stato il mondo che con i suoi valori e immaginario le ha permesso di costruire la propria identità fra Marocco e Italia e di come abbia dovuto confrontarsi ad un certo punto con la misoginia presente anche nei propri artisti preferiti, ha indicato il libro di Joan Morgan come LA lettura da cui partire per riconciliare due ‘filosofie’  che la vulgata vuole antitetici.

 

Nell’opinione di Houbabi il femminismo hip hop è invece il femminismo del futuro perché riesce a rispondere là dove altri femminismi non riescono, raggiungendo con la propria immediatezza anche chi ha scarsi livelli di alfabetizzazione.

 

Il rap è oggi il genere musicale più ubiquo possibile. La trasmissione della sua cultura e la transcodifica del suo linguaggio non avviene senza semplificazioni, che si ritrovano puntualmente nella localizzazione del sessismo e della mercificazione del corpo femminile.

 

Cogliamo quindi l’invito di Houbabi ad una elaborazione personale e a partire dalle basi, ovvero dal libro di Joan Morgan, consapevoli che nel poterlo leggere nella sua lingua di pubblicazione avremo comunque un vantaggio, un privilegio appunto, su chi non può.

 

Per vedere il panel Femminismo Hip Hop – Una questione di genere, razza, classe e stile: QUI

SOSTIENI WIFTM

ASSOCIATI/RINNOVA

Supporta le nostre attività iscrivendoti o rinnovando l'iscrizione all’associazione. L’affiliazione è aperta a tutti i professionisti operanti nel mondo del Cinema, della TV e dei Media italiani.

SOSTIENICI

Se vuoi sostenere l’associazione e le sue attività, prosegui per effettuare una donazione libera.

Per sapere di più sull’associazione, contattaci su [email protected]