Open Strategy –
Una filosofia fuori dagli schemi
– di Roberta Ponticiello

23 Dicembre 2022

Open Strategy – Governare il cambiamento dirompente uscendo dalla stanza dei bottoni non è senz’altro il primo titolo che viene in mente pensando ai regali di Natale – men che mai  scoprendo che fa parte della collana “Cultura d’impresa” della casa editrice dell’Università Bocconi – eppure, questo testo contiene degli spunti di riflessione che si sposano perfettamente con la lista di buoni  propositi che, solitamente, si stila in questo periodo dell’anno.

 

Gli autori (Christian Stadler, Julia Hautz, Kurt Matzler, Stephan F. Von Den Heichen) – docenti di importanti università europee ed esperti di consulenza manageriale – illustrano un  approccio che mette l’accento sull’importanza, nel delicato e importante momento di prendere decisioni  strategiche in azienda, di uscire dalla stanza dei bottoni e aprirsi all’esterno.

 

La loro metodologia, supportata da numerosi case study, dimostra infatti che l’unico modo per anticipare il  cambiamento e portare innovazione è coinvolgere nei processi strategici le persone al di fuori del top  management. Non solo i dipendenti ma anche clienti, imprenditori, fornitori e persino concorrenti, per  creare diversità e collaborazione, adottare prospettive inedite e sviluppare nuovi approcci.

 

Se alcune di queste parole, prese in prestito dal libro, vi risuonano, probabilmente converrete con me che  la teoria della “strategia aperta” non debba essere relegata solo alle dinamiche aziendali. Chiunque voglia crescere ed evolversi, superare i propri bias cognitivi e pregiudizi culturali, infatti, non può  far altro che uscire dalla propria

comfort zone, mettersi alla prova e confrontarsi in modo aperto, empatico  e costruttivo con l’esterno.

 

E se ne hanno fatto tesoro grandi aziende come Adidas, Microsoft, Barclays, IBM, e addirittura la US Navy,  perché nel 2023 non portare nella vita professionale di ciascuno di noi un pezzettino di questa filosofia?

 

Open Strategy – Governare il cambiamento dirompente uscendo dalla stanza dei bottoni, a cura di Christian Stadler, Julia Hautz, Kurt Matzler, Stephan F. Von Den Heichen, (EGEA, 2021)

heart SOSTIENI WIFTM

ASSOCIATI/RINNOVA

Supporta le nostre attività iscrivendoti o rinnovando l'iscrizione all’associazione. L’affiliazione è aperta a tutte le professioniste e i professionisti operanti nel mondo del Cinema, della TV e dei Media italiani.

SOSTIENICI

Se vuoi sostenere l’associazione e le sue attività, prosegui per effettuare una donazione libera.

Per sapere di più sull’associazione, contattaci su [email protected]