Lo spazio delle donne

28 Marzo 2022

Lo spazio delle donne di Daniela Brogi è un piccolo libro prezioso, per il quale bisogna ritagliarsi un tempo e per l’appunto uno spazio tutto per sè per la lettura, per la riflessione e per testare nuove inquadrature.

 

E’ un libro da consigliare e regalare, di cui poterne poi discutere in buona compagnia. Un libro che è meglio non sottolineare, perchè poi le pagine sarebbero tutta una sottolineatura.

 

Fondamentale parlare delle spazio, luogo che la donna popola da millenni con il proprio corpo sovraesposto, frainteso e cancellato, luogo del quale si è escluse o prigioniere, luogo da conquistare, luogo da fare proprio a modo proprio.

 

Come enuncia Brogi: “La nostra vita è fatta di situazioni in cui le parole, le azioni, gli sguardi e i corpi esistono perché occupano certi spazi. Lo spazio infatti è campo di espressione e verifica delle identità. Se questo è vero in generale, per le donne vale anche di più, perché lo spazio in molti casi ha funzionato come cifra di un destino imposto”

 

Per liberare scrittrici, registe, pittrici, artiste, saggiste e  lettrici dallo spazio asfittico destinato loro nei secoli precedenti, vi invitiamo a seguire Brogi nel suo percorso e per prima cosa a fare spazio in libreria alla sua opera e alle tante altre che potreste voler (ri)scoprire dopo questa lettura.

 

Daniela Brogi insegna Letteratura italiana contemporanea all’Università per Stranieri di Siena. Si occupa principalmente di forme della narrazione, nella letteratura, nel cinema e nelle arti visive. Scrive saggi e articoli di critica letteraria, cinematografica e visuale sulla rivista online doppiozero e su varie altre testate.

 

 

SOSTIENI WIFTM

ASSOCIATI/RINNOVA

Supporta le nostre attività iscrivendoti o rinnovando l'iscrizione all’associazione. L’affiliazione è aperta a tutti i professionisti operanti nel mondo del Cinema, della TV e dei Media italiani.

SOSTIENICI

Se vuoi sostenere l’associazione e le sue attività, prosegui per effettuare una donazione libera.

Per sapere di più sull’associazione, contattaci su [email protected]