Il mio corpo vi seppellirà

28 Gennaio 2022

Il mio corpo vi seppellirà è un progetto cinematografico ambizioso e originale da (ri)scoprire. Il film parla di un evento storico del nostro paese attraverso un punto di vista pop, fatto anche di citazionismo, molto moderno. All’originalità della storia, dell’ambientazione si unisce la scelta di un punto di vista femminile in un genere tradizionalmente maschile.

 

Il film è letteralmente dominato da quattro caratteri femminili forti, fieri ed indipendenti; quattro donne costrette a scegliere la via dei monti e del brigantaggio per sfuggire ad un potere maschile incarnato da padri padroni e fattori stupratori.

 

La regia è di Giovanni La Parola alla sua seconda opera ed è anche sceneggiatore insieme ad Alessia Lepore

 

Nel cast, Miriam Dalmazio, Antonia Truppo, Margaret Madè, Rita Abela, Simona Di Bella, Gabriele Gallinari, Giovanni Calcagno, Guido Caprino.

 

Siamo nel 1860 e nel Regno delle Due Sicilie l’esercito sabaudo sta distruggendo gli ultimi resti dell’esercito borbonico. La guerra, che è anche guerra d’occupazione, andrà avanti per anni nelle zone isolate e di campagna come guerra contro le formazioni sanfediste prima e contro i briganti che ne raccolgono la bandiera poi, sebbene agiscano per fame, vendetta e rivolta sociale. In questo paesaggio di morte e distruzione Peppino, un sarto che viaggia col suo carro di paese in paese, raccoglie e salva una giovane donna in fin di vita. Per i traumi subiti la donna quasi non parla, e poiché la prima lettera che dopo giorni tenta di dire è “R” il sarto la chiama Erré: lei sembra accettare quel nuovo nome.

 

Un giorno, giunti col carro sulla piazza di un paese, i due assistono al supplizio inflitto dal Colonnello Romano, un militare sabaudo che conduce una guerra sporca e quasi personale contro i briganti e i sanfedisti, a Maria, una brigantessa del gruppo delle Drude. Erré, inorridita, istintivamente reagisce ferendo il colonnello, riesce a salvare Maria e fugge insieme a lei. La banda, che Maria raggiunge, è composta da Lucia e Ciccilla. Ognuna delle donne – in tutto e per tutto come briganti spietati – ha una storia di sopraffazione e violenza alle spalle. Erré si unisce alla banda….

 

Disponibile in streaming su Chili, Prime Video, Rakuten Tv, Google Play, Timvision, Infinity.

SOSTIENI WIFTM

ASSOCIATI/RINNOVA

Supporta le nostre attività iscrivendoti o rinnovando l'iscrizione all’associazione. L’affiliazione è aperta a tutti i professionisti operanti nel mondo del Cinema, della TV e dei Media italiani.

SOSTIENICI

Se vuoi sostenere l’associazione e le sue attività, prosegui per effettuare una donazione libera.

Per sapere di più sull’associazione, contattaci su [email protected]