Diritti riproduttivi:
la narrazione è fondamentale

28 Giugno 2022

Questo giugno 2022 si chiude con due immagini contrapposte, quelle festose e vitali del Pride che sta ancora attraversando le città italiane e quelle incredule e rabbiose delle manifestazioni negli Stati Uniti contro l’annullamento della sentenza Roe vs Wade che garantiva il diritto costituzionale all’aborto. 

 

Molto avrete letto, discusso, scritto a riguardo, per cui in questo saluto facciamo semplicemente nostro l’invito delle colleghe americane ad usare i nostri di strumenti per contribuire alla tutela della libertà delle donne perché:

 

l’industria audiovisiva ha un ruolo fondamentale nel cambiamento della narrazione che riguarda i diritti riproduttivi: 

le nostre storie possono normalizzare le conversazioni relative alle mestruazioni, agli aborti spontanei e a quelli indotti e far sì che sicurezza e legalità siano in primo piano.

 

Nessun diritto è mai scontato per le donne e il controllo del corpo femminile resta ancora un obiettivo e un terreno di battaglia.

Suona antiquato, ma è fin troppo attuale.

Leggete qui su come WIF LA si è attivata a supporto dei diritti riproduttivi e quali misure hanno adottato i big players USA per sostenere le proprie dipendenti.

 

SOSTIENI WIFTM

ASSOCIATI/RINNOVA

Supporta le nostre attività iscrivendoti o rinnovando l'iscrizione all’associazione. L’affiliazione è aperta a tutti i professionisti operanti nel mondo del Cinema, della TV e dei Media italiani.

SOSTIENICI

Se vuoi sostenere l’associazione e le sue attività, prosegui per effettuare una donazione libera.

Per sapere di più sull’associazione, contattaci su [email protected]