Con le donne e per le donne dell’audiovisivo:
WIFT&M Italia presente al
Filming Italy Sardegna 2020.

30 Luglio 2020

Si è appena conclusa la Terza edizione del Filming Italy Sardegna, il primo festival di cinema post emergenza Covid, svoltosi in totale sicurezza dal 22 al 26 Luglio 2020 al Forte Village di Santa Margherita di Pula.

 

Per noi è stata una bella occasione per dare valore e visibilità al lavoro svolto dalle donne nell’audiovisivo e premiare le personalità che contribuiscono a diffondere i valori dell’integrazione, mettendo dei tasselli importanti nella ricostruzione della cultura per il raggiungimento della parità di genere.

 

Sono stati proiettati due cortometraggi selezionati dalla nostra commissione tra quelli che ci sono stati inviati dalle/i nostre/i socie/i in risposta alla call-to-action, attivata con la precedente newsletter e attraverso i nostri canali social per presentare opere che avessero rappresentato i nostri valori ed i nostri obiettivi.

 

Le proiezioni si sono svolte sia live presso la sala Cristalli del Forte Village che in live streamig attraverso la piattaforma MyMovies, partner del festival, a cui hanno avuto accesso tutti gli accreditati che non potevano essere fisicamente presenti.

 

La nostra scelta è ricaduta su “In her shoes” di Maria Jovine, cortometraggio che ribalta gli stereotipi e i pregiudizi di genere con una visione del mondo al contrario, provocando nello spettatore un iniziale disorientamento raccontando attraverso immagini di repertorio, con forza di veridicità, una società in cui sono stati gli uomini a subire la discriminazione di genere.

 

Il secondo cortometraggio proiettato al Forte Village è stato “La confessione” di Benedicta Boccoli, opera che spinge alla riflessione sulla parità di genere utilizzando il tema difficile e delicato della religione attraverso una forte provocazione: perché non è accettabile per le donne l’immacolata concezione come la Madonna mentre per gli uomini, come i Santi e come i preti, sono concesse sofferenza e stigmate come Gesù?

 

Il Filming Italy Sardegna 2020 si è chiuso con l’assegnazione di due premi Women in Film Television & Media Italia: il primo assegnato a Riccardo Milani, regista e sceneggiatore che con il suo importante lavoro di costruzione dell’immaginario popolare ha agito positivamente sulla cultura portando sul grande e piccolo schermo figure femminili che hanno forzato i pregiudizi e gli stereotipi di genere spingendo lo spettatore a considerare altri modelli di donna rispetto a quelli che ci vengono imposti dalla tradizione.

 

Sperando che questa direzione diventi la strada principale per tutti coloro che hanno il potere di cambiare la mentalità comune; il secondo a Benedicta Boccoli, prima attrice e showgirl ed adesso al suo debutto come regista, con l’augurio che sia l’inizio di una nuova grande avventura e che possa continuare a mettere i suoi tasselli nel sostegno di una cultura della parità, dell’inclusione, dell’integrazione e della rappresentanza della diversità.

SOSTIENI WIFT&M

ASSOCIATI

Supporta le nostre attività iscrivendoti all’associazione. L’affiliazione è aperta a tutti i professionisti operanti nel mondo del Cinema, della TV e dei Media italiani.

SOSTIENICI

Se vuoi sostenere l’associazione e le sue attività, prosegui per effettuare una donazione libera.

Per sapere di più sull’associazione, contattaci su wiftmitalia@gmail.com